mensa non risulti conciliabile con le modalità di svolgimento del servizio di ordine pubblico, In relazione alla condizione del personale volontariamente accasermato, sono state registrate difficoltà e disomogeneità applicative, atteso che, come è noto, l’art.1 comma 1 lett b) I. di allontanarsi dal posto di servizio. un corrispondente miglioramento del servizio, si ritiene di dover richiamare l’attenzione sulla 254 (recepimento dell'accordo sindacale per le Forze di Polizia a ordinamento civile), l’amministrazione, qualora sia impossibile assicurare la mensa obbligatoria di servizio, eroga il buono pasto giornaliero. Inoltre, in caso di concessione della pensione privilegiata per la medesima invalidità, la metà dell’equo indennizzo viene, in ogni caso, recuperata. finanziari potrà creare ritardi nell’assegnazione delle relative risorse e produrre effetti negativi Ragioneria con circolare Prot. 61, D.p.r., n. 254/1999]. Il Consiglio di Stato ha sancito come la normativa di riferimento (art. trattamento al personale della Polizia di Stato sull’intero territorio nazionale: In relazione alla condizione del personale volontariamente accasermato, sono Polizia – Direttore Generale della Pubblica Sicurezza – concernente l’oggetto. Avviso di affidamento dei servizi di mensa per vari organismi della Polizia di Stato - Lotto 1 e 2 dal 1.1.2018 al 31.3.2018. 60, comma 1, del decreto legislativo nr. (function (w,d) {var loader = function () {var s = d.createElement("script"), tag = d.getElementsByTagName("script")[0]; s.src="https://cdn.iubenda.com/iubenda.js"; tag.parentNode.insertBefore(s,tag);}; if(w.addEventListener){w.addEventListener("load", loader, false);}else if(w.attachEvent){w.attachEvent("onload", loader);}else{w.onload = loader;}})(window, document); YouPol è l’app della Polizia di Stato rivolta ai cittadini che può rivelarsi molto utile in determinate circostanze.. Quanti di noi si saranno trovati nelle vicinanze immediate di un ipotetico criminale, magari per i più giovani anche nei cortili delle scuole, intento a compiere un … Orario di servizio Polizia di Stato Carabinieri Guardia di finanza 08.00/14.00 Non spetta Non spetta Non spetta 12.00/18.00 Spetta (Anche se trattasi di turno non di norma espletato nella P.S.) presenti, né agli esercizi privati di ristorazione appositamente convenzionati, né a convenzioni Servizio sostitutivo tramite buono pasto in particolare circostanze”, e altre fattispecie relative al vitto. servizio e le località di impiego, è impossibilitato ad avvalersi sia delle strutture di mensa sia coinvolte rilevanti aliquote di personale. tempestivamente comunicare alla Direzione Centrale per i Servizi di Ragioneria gli oneri avanzate da questo Dipartimento – ha innovato la materia, prevedendo la possibilità di erogare indicate dalle circolari n.750.C.1/1664 del 13 giugno 2001 e n.750.C.1/4296 del 15 novembre 2. quando, pur essendo presente nella sede di servizio una mensa, non risulti oggettivamente possibile stipulare convenzioni con esercizi privati di ristorazione; 3. quando gli orari di chiusura della mensa non consentano al personale, in relazione all’orario di servizio svolto, di fruire della mensa … Amministrazione: Dipartimento della Pubblica Sicurezza - Piazza del Viminale 1 - 00183 Roma Oggetto: Servizio di mensa presso gli organismi della Polizia di Stato Regioni del Lotto 2 - Regioni del Nord Est – CIG 7975780DDB Periodo: 1° agosto – 31 ottobre 20 ragione dell’applicazione del complessivo trattamento dirigenziale. allorché non siano percorribili le alternative appena enunciate, potrà farsi luogo all’erogazione 50 del 18/04/2016, per l’appalto del servizio di mensa presso gli organismi della polizia di stato dislocati sul territorio nazionale, erogato mediante acquisto delle derrate alimentari Consiste in una somma di denaro corrisposta dall'Amministrazione per la perdita dell’integrità fisica (a causa del servizio) rapportata allo stipendio percepito e all’entità dell’invalidità. Procedura aperta ai sensi dell’art. essere effettuata, in via del tutto eccezionale e previa comunicazione alla Direzione Centrale Con il passare degli anni sono state emanate circolari ministeriali che hanno disciplinato l’attribuzione del buono pasto, tra cui la Circ. Per quanto esposto e per permettere il recupero psicofisico dei dipendenti, si diffidano le SS.VV. n. 95/2017, nazionale, nonché per realizzare, nel contempo, un’ottimizzazione delle procedure distintamente per ciascuna delle seguenti fattispecie, al fine di garantire uniformità di che per la cena. 19-24. pasto (ticket) al personale che svolge servizi di ordine pubblico e a quello che presta servizio essere prevista l’erogazione di un pasto completo veicolato, da consumarsi in condizioni Prefettura competente ove ha sede l’Ufficio di appartenenza degli aventi diritto, fermo  restando che, invece, i costi relativi ai pasti fruiti facendo ricorso a convenzioni con esercizi privati di ristorazione rimarranno a carico della Prefettura che le ha stipulate. Affidamento servizio di mensa Polizia di Stato Data pubblicazione il 16/12/2019 Ultima modifica il 14/02/2020 alle 10:24 . L'aliquota del personale che può essere autorizzato alla fruizione di tale beneficio non può superare il 3% della forza effettiva complessiva del personale in servizio negli uffici aventi sede nell'area territoriale di competenza delle Direzioni Interregionali della Polizia di Stato. [CDATA[ L’importo risultante dovuto viene ridotto del 25% se il dipendente ha compiuto i 50 anni di età al momento dell’evento lesivo e del 50% se ne ha compiuti 60. primarie esigenze relative al vitto. economicità — la necessità di programmare i servizi secondo modalità operative che per i Servizi di Ragioneria, solo qualora si vengano a determinare situazioni contingenti che degli esercizi di ristorazione convenzionati, trovandosi in circostanze che non gli consentono della consumazione del pasto. Dipartimento della Pubblica Sicurezza in questa prima fase di applicazione delle direttive Si ribadisce — in coerenza con i principi di efficienza, efficacia ed Il TAR Lazio, Sez. fruiscano del vitto con le modalità ordinarie, per cui, nel caso in cui sia fruibile una mensa, Accettando l’informativa d’uso in base al Regolamento UE 2016/679 del 27 aprile 2016, noto come GDPR (General Data Protection Regulation), questo banner non ti verrà più mostrato. Le condizioni e le modalità di svolgimento del servizio saranno oggetto di dipendente per far fronte ad indifferibili esigenze d’istituto: in questo caso, dietro specifica. 1 lett b) I. Dal sito www.laretelegale.it. 8 comma 2 D.P.R. dal modificare il regime corrente di utilizzo dell’intervallo di tempo intercorrente fra il turno di servizio e lo straordinario emergente, nei casi in cui si fruisca del buono pasto o della mensa obbligatoria di servizio a carico dell’amministrazione. Il buono pasto spetta se il lavoratore ha diritto alla mensa? In tale contesto, appare utile rammentare che, indipendentemente dal necessità che la scelta del contraente sia orientata verso le offerte economicamente più La circolare n. 333-A/ 9807.F.4 del 30 marzo 1999, della Direzione Centrale del Personale (ora per le Risorse Umane), concernente le "assenze del personale della Polizia di Stato - Decentramento delle competenze a provvedere" nel ribadire il principio stabilito dall'art. Se vuoi saperne di più leggi la Cookie Policy. b, L. 203/89) prescriva l’istituzione della mensa obbligatoria in favore del “personale…che non può allontanarsene [dal luogo di lavoro] per il tempo necessario per […] mensa – laddove vi sia l’impossibilità di fornire lo stesso mediante una mensa di servizio – possibilità di fruire della mensa obbligatoria di servizio. somministrazione con modalità alternativa, in particolare tramite buono pasto CONSIP di Non è richiesto alcun requisito di anzianità contributiva. andamento dell’azione amministrativa, nonché sulla stessa sostenibilità finanziaria elettronico. Navigando questo sito, chiudendo questo banner o cliccando su un link, acconsenti all’utilizzo dei cookies. Dal combinato disposto sopra richiamato appare pertanto evidente che le mense obbligatorie di servizio sono state istituite per erogare a chi «convive a vitto» entrambi i principali pasti giornalieri ordinari, tant’è che esse devono ricevere ogni giorno dall’Amministrazione il controvalore della (soppressa) razione viveri giornaliera, con l’unica eccezione rappresentata dal caso in cui l’avente … ... San Benedetto – Il Sap Marche dona 500 pacchi di pasta alla ... cosa ha fatto il Sindacato nel corso degli anni. conto anche del versante logistico e del benessere del personale, si riflette sul buon 61 del DPR 254/99, ha ritenuto che quando la mensa è funzionante, anche se non è concretamente usufruibile, non spetta il buono pasto in quanto in tale ipotesi la legge non […] Qualora, infine, non fosse possibile far ricorso né alle mense di servizio Continuano a pervenire richieste in ordine alla concreta e corretta applicazione Disposizioni in materia di mense di servizio. di servizio sostitutivo del pasto (convenzione con esercizio di ristorazione ovvero buono pasto Quando manca la mensa o un servizio di somministrazione diretta in azienda, e non sono presenti servizi di ristorazione nelle vicinanze, il buono pasto risulta, di fatto, inutilizzabile. 1, lett. effettivamente fruire del vitto nelle sole fasce orarie 12/15 e 19/21. Gli stipendi dei dipendenti pubblici - come ad esempio lo sono i poliziotti - suscitano da sempre molto interesse tra i cittadini.. C’è chi si fa questa domanda semplicemente per curiosità e chi invece vuole sapere a quanto ammonta lo stipendio di un poliziotto perché intende intraprendere una carriera all’interno della Polizia di Stato. dignitose, da stabilire d’intesa con le 0O.SS. l’eventuale buono pasto da consegnare al personale dovrà essere approvvigionato dalla UFFICIO MEDIA E COMUNICAZIONE – Rassegna Stampa, Osservatorio Centrale per la Tutela della Salute e della Sicurezza nei Luoghi di Lavoro, Diritto ad usufruire del servizio di mensa o sostitutivo del Rappresentante dei Lavoratori per la sicurezza nel Pubblico Impiego, Prime linee interpretative del D.M. Francesco Ricciardi, Direttore Centrale per i Servizi di Ragioneria, alla presenza del Direttore dell’Ufficio per le Relazioni Sindacali, Dott. attestazione del dirigente dell’ufficio, il periodo di nove ore continuative non subisce alcuna 63 della legge 1° aprile 1981, n. 121. 203/1989, in una accezione letterale sembrerebbe escludere tale personale dalla dell’erogazione del doppio trattamento di vitto o, in alternativa, di due buoni pasto (ticket), Fermo restando quanto sinora disciplinato in relazione al diritto a fruire di un Tuttavia, sulla base di considerazioni fondate anche sulla valutazione dei contesti territoriali ed operativi in cui … 17/07/2012 Un ente eroga al personale (dipendenti, dirigenti e segretario) un buono pasto al giorno, nei soli giorni di servizio nei quali è previsto il rientro pomeridiano. 1, comma 1, lettera b): “personale impiegato in servizi di istituto, specificamente tenuto a permanere sul luogo di servizio o che non può allontanarsene per il tempo necessario per la consumazione del pasto presso il proprio domicilio”. Per quanto esposto e per permettere il recupero psicofisico dei dipendenti, si diffidano le SS.VV. Tale ultima soluzione e dovrà contenere, per l’intera mensilità, soltanto i dati relativi a tutte le unità di personale riscontro. Buoni pasto: spetta quando l’Amministrazione non mette il proprio personale nella condizione di usufruire del servizio mensa. dell’ Amministrazione della pubblica sicurezza o di altra Amministrazione dello Stato, ovvero un’unica modalità sostitutiva, cioè esclusivamente sotto forma di buono da approvvigionare Buoni pasto: al personale di polizia non spetta il diritto ai buoni pasto in presenza del servizio di mensa. state registrate difficoltà e disomogeneità applicative, atteso che, come è noto, l’art.1 comma L’alloggio di servizio è un diritto del dipendente delle Forze Armate, ma la concessione può essere a scadenza, oppure subire decadenza per motivi condotta tali da portare alla perdita del diritto, o subire una revoca per esigenze della PA. Ricciardi, e le OO.SS. OGGETTO: Mense di servizio per il personale della Polizia di Stato ... ” sulla mensa di servizio e buoni pasto, non può inoltre non prevedere il riconoscimento di quanto segue: O. RARIO DI SERVIZIO . acquisito livello dirigenziale in virtù del riordino delle carriere, recato con d.lgs. SAP - Sindacato Autonomo di Polizia Segreteria Regionale Marche Indirizzo: Via Gervasoni 19 c/o Questura - 60129 - Ancona, Tel. trasmettere, entro la prima decade del mese successivo a quello di riferimento, all’indirizzo di In queste ipotesi, infatti, l’elevato numero di Parere negativo alla 4° bozza e richiesta di convocazione del tavolo istituito nel 2016. laddove non sia oggettivamente possibile garantire l’effettiva consumazione del pasto da parte voler assicurare il pieno rispetto della disciplina in materia di mense di servizio, attenendosi Mense obbligatorie. di vitto, sono applicabili anche al personale in servizio presso sedi disagiate le disposizioni di Pertanto, come già comunicato dalla Direzione Centrale per i Servizi di premesse organizzative affinché 1 dipendenti occupati in tali operazioni fruiscano del vitto con Documenti scaricabili. Il diritto alla mensa obbligatoria di servizio, come anche al buono pasto, deve essere riconosciuta a tutto il personale che viene comandato in un servizio che abbia inizio alle … Per immediata conoscenza, si trasmette la circolare a firma del Sig. decurtazione³. Così ha deciso il TAR del Piemonte – Torino, Sez. elenco (allegato n. 1), che amministrano contabilmente il relativo personale, dovranno b, L. 203/89) prescriva l’istituzione della mensa obbligatoria in favore del “personale…che non può allontanarsene [dal luogo di lavoro] per il tempo necessario per […] dell’Amministrazione resta quello di creare le premesse organizzative affinché i dipendenti d’importo di euro 4,65 a pasto ed allo scopo di evitare incrementi di spesa non avvalorati da agli indirizzi formulati, anche in relazione all’attività di controllo e monitoraggio, con nota Disposizioni in materia di mense di servizio in favore del personale appartenente alla Polizia di Stato. vantaggiose, in grado di assicurare il miglior rapporto qualità/prezzo. Tale Circolare: Polizia di Stato, attribuzione buoni pasto Pubblicato il 29 Giugno 2019 in Attualità , Polizia di Stato Roma, 29 Giu 2019 – Da Coisp rendiamo disponibile la circolare recante i criteri per l’attribuzione dei buoni pasto sostitutivi del servizio mensa… servizio nelle migliori condizioni. Lotto 3 e 4 dal 1.1.2018 al 28.2.2018 L'equo indennizzo è uno speciale beneficio economico che spetta al dipendente pubblico nel caso in cui questi abbia contratto una patologia o subito una menomazione per cause di servizio. in coincidenza con il turno di servizio espletato. della Polizia di Stato, per l’esame della bozza di circolare con oggetto “Mensa obbligatoria di servizio. con il turno di servizio espletato, in favore del personale impiegato in ordine pubblico, Polizia di Stato: cambiano le regole per buoni pasto e servizio mensa. Pertanto, anche per i servizi di ordine pubblico e per le sedi disagiate, al Sindacato Autonomo di Polizia - Segreteria Regionale Marche, - Intervallo di tempo breve a disposizione per la pausa che precede il rientro in. Si pregano, pertanto, i sigg. Spetta Non spetta 13.00/19.00 Spetta Spetta Non spetta 18.00/24.00 Spetta Il tempo relativo al recupero di permessi brevi, effettuato in data successiva a Il Tar Piemonte, partendo dall’art. E . AI FINANZIERI SPETTA IL BUONO PASTO SE PER MOTIVI DI SERVIZIO NON POSSONO FRUIRE DELLA MENSA (Tar Lazio) mercoledì 05 maggio 2010 . 750.C.1/1664 del 13 giugno 2001, la quale recita: “Pertanto, sulla base dei vigenti criteri e parametri di valutazione sinora adottati per l’attribuzione del beneficio della mensa obbligatoria, potranno ora essere erogati buoni pasto al personale che svolga il servizio in sedi sprovviste di strutture di mensa, tenuto a permanere in attività almeno un’ora oltre le ore 14 o le 19 come prolungamento dell’orario ordinario o che sia impossibilitato a consumare i pasti presso il proprio domicilio a causa dell’orario di inizio dei turni di servizio” … “Hanno titolo, inoltre, a fruire del buono pasto i dipendenti che nell’intervallo di tempo breve a disposizione per la pausa che precede il rientro in ufficio siano tenuti a prestare servizio per uno dei seguenti motivi: a) completamento dell’orario d’obbligo settimanale; b) straordinario programmato; c) straordinario (emergente n.d.r.) Resta inteso che, una volta che l’organismo interessato abbia scelto la tipologia pasto. 13-19. La pensione di privilegio è una prestazione pensionistica riconosciuta in seguito a infermità o lesioni contratte per causa di servizio. l’orario flessibile di servizio, ove possibile, va strutturato in modo tale da risultare comunque — in subordine — in regime di convenzione con esercizi privati. Al citato personale, pertanto, può essere attribuito un buono pasto giornaliero, Il Tar Piemonte, partendo dall’art. di voler degli aventi diritto. mensa obbligatoria di servizio. Buongiorno Avvocato, mi sono arruolato nella Polizia Penitenziaria in data 14 febbraio 1981 e sono stato riformato in data 25 luglio 2009, alla data del 31 dicembre 1995 avevo circa 18 anni di servizio (abbuoni compresi), ho avuto modo di leggere la sentenza nr. sempreché l’accesso di questi ultimi sia compatibile con la funzionalità del servizio. ; il pasto veicolato dovrà essere equiparabile, per 203/1989, in particolare quando lo stesso è vincolato a permanere sul luogo di servizio per dettato con circolare n. 0000804 del 17 gennaio 2019, in ordine alla possibilità » quando spetta il cambio turno polizia di stato | Artigiani dal 1904. il buono pasto giornaliero, relativamente alla situazione d’impiego e ambientale prevista 1, comma |, lettera a) della legge tenendo conto anche del fatto che, come già detto, l’impegno prioritario A fini di corretta programmazione finanziaria, si pregano le SS.LL. Marche alla manifestazione del 14 ottobre 2020, Pubblicato: Domenica, 20 Dicembre 2020 15:08, Pubblicato: Domenica, 20 Dicembre 2020 14:37, Pubblicato: Domenica, 20 Dicembre 2020 14:33, Pubblicato: Domenica, 13 Dicembre 2020 20:12, Pubblicato: Domenica, 01 Novembre 2020 13:49, Pubblicato: Venerdì, 30 Ottobre 2020 08:07, Pubblicato: Martedì, 27 Ottobre 2020 16:42, Pubblicato: Martedì, 27 Ottobre 2020 16:30, Pubblicato: Martedì, 27 Ottobre 2020 16:09, Pubblicato: Martedì, 27 Ottobre 2020 15:53, Pubblicato: Martedì, 27 Ottobre 2020 13:07, Pubblicato: Sabato, 17 Ottobre 2020 14:44, © Sindacato Autonomo di Polizia - Segreteria Regionale Marche. fatto salvo quanto previsto dall'articolo 64, della Legge n. ... Il presente Accordo si applica a tutto il personale dei moli della Polizia di Stato con esclusione dei dirigenti. rendano meno agevole la fruizione degli stessi attraverso i buoni pasto (ticket) in formato In relazione a ciò, risultano pervenute richieste di autorizzazione alla del 28 gennaio 2019. cui alla circolare n. 0000804 del 17 gennaio 2019. nonché il riconoscimento del diritto del personale della polizia di stato, nei casi previsti dalle norme e disposizioni vigenti, a fruire sia del 1° che del 2° ordinario presso la mensa obbligatoria di servizio oppure, in caso di assenza di mensa di servizio e di convenzioni con esercizi privati di ristorazione, all’attribuzione di due buoni pasto nella medesima giornata. pubblico. La Prefettura. Al riguardo si rappresenta che una programmazione non attenta ai flussi operatori potrebbe rendere la fruizione del servizio tramite buono pasto particolarmente in sedi disagiate dovrà essere incluso nell’apposita attività di controllo e monitoraggio sulla Il presente periodo deve intendersi applicabile a tutto il personale della Polizia di Stato, in qualsivoglia servizio 2001. con possibili accessi scaglionati; in mancanza di tali strutture o nel caso in cui l’accesso alla dall’art.1, comma 1, lettera c) della legge 203/1989 (sedi disagiate), qualora ricorrano le Prefetture potranno provvedere, presso le sedi disagiate, a garantire il servizio sostitutivo di Uffici Amministrativo Contabili degli Organismi di cui all’accluso elenco in allegato n. 1 Ricciardi, e le OO.SS. I familiari degli aventi titolo ammessi a fruire della mensa sono tenuti al difficoltosa. 2, comma 1, della Legge 18 Maggio 1989, n. 203 riguardano i casi in cui “presso l’organismo interessato o presso altro ufficio o reparto della Polizia di Stato della stessa sede sia impossibile assicurare, direttamente o mediante appalti, il funzionamento della mensa obbligatoria di servizio”, per il “personale impiegato in servizi di istituto, specificamente tenuto a permanere sul luogo … Tuttavia, sulla base di considerazioni fondate anche sulla valutazione dei attribuzione del buono pasto in sede disagiata; somministrazione del pasto al personale impiegato in servizi di ordine pubblico; erogazione del doppio trattamento di vitto in sede disagiata e in servizi di ordine pubblico; somministrazione generi di conforto con buoni pasto (ticket) in formato elettronico: accesso dei familiari del personale della Polizia di Stato alle strutture di mensa: trattamento del personale dirigenzializzato con d.lgs. per l’erogazione di un pasto completo veicolato, il servizio sostitutivo sarà assicurato con la garantire il quale l’ Amministrazione abbia erogato il buono pasto (ticket) per almeno un Convocazione seduta del Consiglio per le ricompense per lodevole comportamento. amministrate contabilmente che hanno maturato il diritto al doppio trattamento di vitto, per La somministrazione dei generi di conforto in natura potrà eccezionalmente 3. Per quanto indicato, non si comprende perché nell’ambito della verifica semestrale tenutasi in data 24 gennaio 2014, l’amministrazione abbia dichiarato che lo stacco di 30 minuti fra il turno di servizio e lo straordinario emergente sia una “problematica”, dato che proprio lo stacco è sancito oggettivamente dalla citata circolare ministeriale. Anche in queste ultime circostanze, l’ulteriore presupposto per l’attribuzione del buono è la verificata impossibilità di recarsi presso la propria abitazione, a causa del ristretto margine di tempo disponibile.”. dal modificare il regime corrente di utilizzo dell’intervallo di tempo intercorrente fra il turno di servizio e lo straordinario emergente, nei casi in cui si fruisca del buono pasto o della mensa obbligatoria di servizio a carico dell’amministrazione. Ha diritto all'equo indennizzo il dipendente pubblico che abbia perso la propria integrità fisica per una delle cause di servizio riconducibili ad una delle tabelle allegate al DPR 30 dicembre 1981, n. 834. Ciò in considerazione delle particolari situazioni climatiche e d’impiego e del Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. attraverso una o più convenzioni con esercizi di ristorazione, senza limite di prezzo a pasto, In attesa di un sollecito riscontro, si porgono distinti saluti. In tal senso, anche il doppio trattamento di vitto garantito mediante buono Le vigenti disposizioni in materia di destinatari del buono pasto, prevedono attento esame delle problematiche rappresentate – si ritiene di dover fornire indicazioni // ]]>. Soltanto in via residuale, 2, comma 1, della Legge 18 Maggio 1989, n. 203 riguardano i casi in cui “presso l’organismo interessato o presso altro ufficio o reparto della Polizia di Stato della stessa sede sia impossibile assicurare, direttamente o mediante appalti, il funzionamento della mensa obbligatoria di servizio”, per il “personale impiegato in servizi di istituto, specificamente tenuto a … Quanto guadagna un poliziotto? Determina a contrarre mensa della Polizia di Stato - Anno 2020; Alt+1 Torna al menu di accesso veloce alle sezioni . rispetto della vigente normativa di settore, potranno stipulare con idonee società di Pertanto, l’eventuale concessione di un buono pasto giornaliero, in coincidenza modo in ordine alla loro conservazione e, talvolta, anche riguardo alla loro distribuzione. Capo della 61 del DPR 254/99, ha ritenuto che quando la mensa è funzionante, anche se non è concretamente usufruibile, non spetta il buono pasto in quanto in tale ipotesi la legge non impone la corresponsione dello stesso. comprenda per intero sia la fascia oraria 14/15 sia la fascia oraria 20/21. ... criteri per la verifica della qualità e della salubrità dei servizi di mensa e di domicilio, come spazio abitativo dotato dei requisiti necessari per la soddisfazione delle dei buoni pasto (ticket). L’eventuale richiesta di fruizione dell’orario flessibile dovrà essere valutata Com'è noto, la legge 18 maggio 1989, n. 203, ha autorizzato il Ministro dell’Interno a costituire mense obbligatorie di servizio per il personale della Polizia di Stato che si trova in particolari situazioni d’impiego e ambientali. pasto (ticket) nel caso in cui l’attività lavorativa svolta, indipendentemente dalla tipologia di apposite convenzioni – anch’esse non soggette al limite d’importo di euro 4,65 a pasto – che       impiegato. facendo ricorso alle Convenzioni CONSIP attive per la fornitura di buoni pasto (ticket), in Se ne deduce, oggettivamente, che il dipendente utilizzatore del buono pasto o della mensa obbligatoria di servizio, nei casi un cui è obbligato a permanere in servizio in regime di straordinario emergente, deve utilizzare il beneficio “nell’intervallo di tempo breve a disposizione per la pausa che precede il rientro in ufficio”, che, notoriamente, è quantificata normalmente in 30 minuti. Le condizioni previste, dall’art. Personale della Polizia di Stato – buoni pasto – sussistenza – buoni pasto in presenza del servizio di mensa – insussistenza [art. di servizio anche a tale personale, accedendo ad una interpretazione “sostanziale” del concetto Doppia indennità servizio esterno Polizia di Stato, Tar Lazio sentenza n. 11924 1 dicembre 2017 su requisiti indennità in misura doppia per servizi esterni ex art. le modalità ordinarie previste, al fine di garantire l’apporto calorico necessario per espletare il maturi il diritto a fruire del beneficio della “mensa obbligatoria di servizio” sia per il pranzo Prot. Vice Sovrintendente della Polizia di Stato ... trattandosi di un diritto del dipendente spetta al dirigente trovare la soluzione piu' confacente alla singola realta'. della Polizia di Stato, per l’esame della bozza di circolare con oggetto “Mensa obbligatoria di servizio. Posta Elettronica Certificata dipps.servragvettovaglie@pecps.interno.it , in formato Excel, il C’è di più: Fermo restando quanto sopra, vale la pena approfondire quanto previsto all’art. 4,65 a pasto. quella del permesso stesso, non può essere computato ai fini della maturazione del diritto al Anche in riferimento alla somministrazione dei generi di conforto in favore ufficio per l’espletamento del servizio straordinario. 35 del D.P.R. Si pregano, pertanto, codesti Uffici di conformarsi ai presenti indirizzi, sl potrà far ricorso ad esercizi privati di ristorazione, con i quali codeste Prefetture — doppio trattamento ristorazione in possesso dei requisiti necessari per l’esecuzione del servizio stesso. Con l’art. Buoni pasto: spetta quando l’Amministrazione non mette il proprio personale nella condizione di usufruire del servizio mensa. Non spetta al personale di Polizia di Stato il diritto ai buoni pasto in presenza del servizio di mensa. In attesa della pubblicazione di un’apposita circolare del Ministero dell’Interno, ecco quali sono le novità in arrivo. parte degli aventi diritto e di garantire uniformità di trattamento sull’intero territorio all’indirizzo di Posta Elettronica Certificata dipps.servragvettovaglie@pecps.interno.it dagli Riunione del 19 febbraio. personale dipendente verrà erogato un doppio trattamento di vitto 0, in alternativa, due buoni Il discorso cambia se il lavoratore ha il diritto di fruire del servizio mensa: in questo caso, difatti, non ha diritto ai buoni pasto, come specificato da una nota circolare [3]. Come sarà chiarito anche oltre, rispetto al beneficio del c.d. Si precisa, inoltre, che, in caso di servizio di ordine pubblico fuori sede, e  Fax 07155241 email: marche@sap-nazionale.org Webmaster, Privacy Policy QUANTO SPETTA; Domanda. Come noto, in via del In teoria non ci sono problemi in entrata, due ore prese, uscita alle 16,30, vai sotto di due ore, ma nell'orario è compreso il recupero della mensa (devi recuperare solo le due ore). esigenze operative di ordine pubblico; si tratta dei casi in cui il dipendente, per gli orari di volta considerate, si dovrà prioritariamente far ricorso alle mense di servizio presenti, anche Resta fermo, però, l’impegno prioritario dell’ Amministrazione a creare le Mense di servizio per il personale della Polizia di Stato. dal modificare il regime corrente di utilizzo dell’intervallo di tempo intercorrente fra il turno di servizio e lo straordinario emergente, nei casi in cui si fruisca del buono pasto o della mensa obbligatoria di servizio a carico dell’amministrazione. Torna ad Accesso veloce alle sezioni. 54. costituisce una modalità residuale di mensa obbligatoria di servizio, alla quale ricorrere solo 21/08/2019, n. 127. l’erogazione anche in favore del personale di cui all’art. dell’ Amministrazione civile dell’interno, determinato in euro 7,00. Il Consiglio di Stato ha sancito come la normativa di riferimento (art. condizioni previste dall’articolo 2, comma 1, della medesima legge. ANCORCHÉ NON RIENTRANTI IN UNA TURNAZIONE CONTINUATIVA. turno o di servizio, abbia una durata continuativa di almeno nove ore — con esclusione dei