Congedo parentale INPS: istruzioni e fac simile, Informazione Fiscale S.r.l. Il congedo parentale prevede l’erogazione di un’indennità economica a favore della lavoratrice e del lavoratore in sostituzione della retribuzione normalmente percepita. In caso di presentazione dopo l’inizio del congedo saranno retribuiti soltanto i giorni di congedo successivi alla data di presentazione della domanda. Per le lavoratrici e i lavoratori iscritti alla Gestione Separata e per le lavoratrici autonome il pagamento è effettuato direttamente dall’Inps. Possono richiederlo i lavoratori dipendenti del settore pubblico e privato (anche ex IPSEMA), con regole più favorevoli sul calcolo dell’indennità di congedo per i dipendenti della scuola. Congedo parentale Inps 2020: Rivolto ai i genitori con figli che sono a casa per colpa della chiusura delle scuole decisa per far fronte al contenimento dell’emergenza coronavirus. Il periodo massimo di congedo parentale che può essere richiesto da madre e padre del bambino è pari, di norma, a 10 mesi, e durante l’astensione dal lavoro si ha diritto a beneficiare di un’indennità di retribuzione, che dovrà essere richiesta entro un anno presentando domanda all’Inps. L’INPS, con Circolare n. 132 del 20.11.2020, ha fornito ulteriori indicazioni per poter fruire del congedo parentale spettante ai genitori lavoratori con figli in quarantena per covid-19 o per cui sia stata disposta la sospensione della didattica in presenza.. Ecco quanto si legge nella circolare 132/2020. / C.F. : 13886391005 La sua funzione è quella di consentire la presenza del genitore accanto al bambino al fine di soddisfare i bisogni affettivi e relazionali del minore. Prestazioni e servizi. Congedo parentale Covid: non previsto per Dad. Il congedo parentale è un periodo di astensione dal lavoro facoltativa: ne hanno diritto sia le madri che padri lavoratori dipendenti ma, a differenza del periodo di congedo di maternità o del congedo di paternità non devono esser per forza fruiti. L’indennità di congedo parentale, congedo di maternità e congedo di paternità, spetta anche ai genitori adottivi o affidatari? : 13886391005 Accedendo a questa sezione puoi avere informazioni sui canali utilizzati da INPS per essere in contatto con la propria utenza. Congedo parentale Inps: domanda e istruzioni, Informazione Fiscale S.r.l. Nell’ambito del predetto limite, il diritto di astenersi dal lavoro compete: Ai lavoratori dipendenti, genitori adottivi o affidatari, il congedo parentale spetta, con le stesse modalità dei genitori naturali, e cioè entro i primi otto anni dall’ingresso del minore nella famiglia, indipendentemente dall’età del bambino all’atto dell’adozione o affidamento, e non oltre il compimento della maggiore età dello stesso. Amministrazione trasparente. Fino al 2015 i papà potevano godere solo di 1 giorno di congedo paternità INPS obbligatorio + altri 2 giorni di congedo facoltativo, alternativo al congedo di maternità della madre, entro e non oltre il 5° mese di vita del bambino. Congedo parentale Covid-19 e smart working, nel decreto Ristori cambia nuovamente la disciplina relativa alle tutele per i genitori.. L’età dei figli passa da 14 a 16 anni, ed il diritto al congedo parentale così come al lavoro agile scatterà non solo in caso di quarantena, ma anche nell’ipotesi dell’attivazione della didattica a distanza da parte della scuola. Si ampliano i casi in cui si può fruire del congedo parentale: non solo per quarantena scolastica. Detto periodo complessivo può essere fruito dai genitori anche contemporaneamente”. Secondo quanto chiarito dall’Inps si potrà usufruire del congedo anche più di una volta ma con un limite temporale. Si potrà annullare la domanda inserita ovvero consultare le domande inviate grazie alle diverse funzioni disponibili sulla sezione del portale Inps dedicate alle domande di congedo parentale. se il periodo di congedo parentale è richiesto nel 1° anno di vita del bambino sono necessarie 51 giornate di lavoro in agricoltura nell’anno precedente l’evento che sarà indennizzabile anche per le astensioni che si protraggono nell’anno successivo;. Ove si verifichino delle cause ostative al beneficio del congedo parentale INPS di maternità, il diritto all’astensione dal lavoro e di indennità sostitutiva spettano al padre (cosiddetto congedo parentale INPS di paternità). Il decreto-legge 8 settembre 2020, n. 111 ha introdotto, in favore dei genitori lavoratori dipendenti del settore pubblico e privato, il congedo Covid-19 per quarantena scolastica dei figli. Vai a MyINPS. I soggetti beneficiari del congedo parentale e che quindi possono presentare domanda Inps sono: Il congedo parentale non spetta alle seguenti categorie di soggetti esclusi: Nel caso in cui il rapporto di lavoro in atto cessi all’inizio o durante il periodo di fruizione del congedo parentale, il diritto all’astensione retribuita viene meno dal momento in cui è cessato il rapporto di lavoro. Congedo Paternità 2020: cos’è, requisiti, domanda Inps. I dipendenti della scuola beneficiano di regole specifiche sul calcolo dell’indennità di congedo parentale, per effetto di quanto previsto dal Contratto di categoria. Prestate particolare attenzione: se l’Inps non provvede al pagamento entro un anno dalla fine del periodo di congedo parentale indennizzabile, il diritto si prescrive; il termine di prescrizione si interrompe se il richiedente presenta all’Inps atti scritti di data certa (richieste scritte di pagamento, solleciti e così via). La legge disciplina i tempi e le modalità di astensione, che per alcuni periodi può essere retribuita. Bilanci, rendiconti e flussi finanziari; Rendiconto e Bilancio sociale siano iscritti alla gestione separata come lavoratori a progetto e categorie assimilate e non siano contemporaneamente percettori di pensione e iscritti ad altra forma di previdenza obbligatoria; siano iscritti alla gestione separata in qualità di professionisti, di cui all’articolo 2, comma 26, della legge 8 agosto 1995, n. 335, e non siano titolari di pensione o iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie; possano far valere almeno 3 mesi di contribuzione nei 12 mesi presi a riferimento ai fini dell’erogazione dell’indennità di maternità/paternità;, sussista un rapporto di lavoro ancora in corso di validità nel periodo in cui si colloca il congedo parentale;. al genitore solo (padre o madre), per un periodo continuativo o frazionato non superiore a 10 mesi; entro i primi 6 anni di età del bambino per un periodo massimo complessivo (madre e/o padre) di 6 mesi con un importo pari al 30% della retribuzione media giornaliera calcolata considerando la retribuzione del mese precedente l’inizio del periodo indennizzabile; dai 6 anni e un giorno agli 8 anni di età del bambino, nel caso in cui i genitori non ne abbiano fruito nei primi 6 anni, o per la parte non fruita, il congedo verrà retribuito al 30% solo se il reddito individuale del genitore richiedente risulti inferiore a 2,5 volte l’importo annuo del trattamento minimo di pensione; dagli 8 anni e un giorno ai 12 anni di età del bambino il congedo non è mai indennizzato. Secondo quanto previsto dal Jobs Act, il dipendente può altresì richiedere la trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a parziale per il periodo di congedo spettante, con una riduzione dell’orario di lavoro non superiore al 50%. Prima di tutto però cerchiamo di capire quali sono regole, requisiti e chi può richiedere il congedo parentale e presentare domanda in una guida completa con tutte le istruzioni fornite dall’Inps. Sulla base delle istruzioni dell’Inps, il diritto al congedo parentale spetta: Le stesse regole e istruzioni valgono per i genitori adottivi o affidatari: in questo caso, tuttavia, il limite di 12 anni per richiedere il congedo parentale non è legato all’età del minore ma agli anni di ingresso in famiglia. Congedo straordinario in corso di Cassa Integrazione Guadagni … Il congedo parentale è un periodo di astensione facoltativo dal lavoro concesso ai genitori per prendersi cura del bambino nei suoi primi anni di vita e soddisfare i suoi bisogni affettivi e relazionali. Si tratta di un periodo di astensione facoltativa dall’attività lavorativa che può essere richiesto, per un periodo massimo di 10 mesi cumulati tra madre e padre, presentando domanda Inps, passo fondamentale per beneficiare dell’indennità di retribuzione riconosciuta dalla legge. 23 Decreto-Legge 18/2020) e pubblico (art. Il congedo parentale INPS (o astensione facoltativa), consiste in un periodo di astensione dal lavoro di un genitore. Congedo di paternità INPS per gli iscritti alla gestione separata. I contatti dell'INPS. Il congedo parentale straordinario, o congedo parentale covid, è un periodo di assenza dal lavoro retribuito dall’INPS, di durata non superiore a trenta giorni introdotto dal Decreto “Cura Italia” a seguito del diffondersi del virus SARS-COV-2, spettante ai genitori di … I genitori adottivi o affidatari, infatti, possono usufruire dell’indennità per congedo parentale al 30% della retribuzione media giornaliera calcolata considerando la retribuzione del mese precedente l’inizio del periodo indennizzabile: Il congedo di maternità e congedo di paternità e l’indennità congedo parentale spetta anche alle lavoratrici/lavoratori iscritti alla gestione separata INPS di cui alla legge 335/1995 purché: Per il riconoscimento del congedo di paternità INPS del lavoratore iscritto alla gestione separata occorre che siano state versate almeno 3 mensilità di contribuzione nei 12 mesi precedenti l’insorgenza delle seguenti situazioni: Per lavoratrici/lavoratori iscritti alla gestione separata, non iscritti ad altre forme di previdenza obbligatoria e non pensionati, spetta una indennità per congedo parentale, per massimo 3 mesi entro il primo anno di vita del bambino. Anche la procedura per fare domanda ed accedere ai permessi retribuiti mediante il congedo parentale si presenta tutt’altro che idonea a situazioni di emergenza. Secondo le istruzioni Inps, il calcolo dell’indennità di retribuzione spettante nel periodo di congedo parentale deve essere così effettuato: Per richiedere l’indennità di congedo parentale bisognerà presentare domanda Inps prima dell’inizio del periodo di astensione dal lavoro. Sarà l’INPS a gestire le domande, secondo la prassi già prevista per il congedo parentale introdotto dal decreto Cura Italia. affidamento esclusivo del bambino al padre; adozione o affidamento non esclusivi, qualora la madre non ne faccia richiesta. Per beneficiare del congedo parentale nel 2017 è necessario inoltrare apposita domanda all’INPS mediante il modulo SR01. Tali regole, unite con le novità introdotte con il Jobs Act, danno diritto di beneficiare a madri e padri lavoratori della scuola di un indennità di congedo parentale così calcolata: Articolo originale pubblicato su Informazione Fiscale qui: Con la circolare n. 71 del 3 giugno 2020 l’INPS illustra la novità normativa introdotta dal decreto-legge 3 settembre 2019, n. 101, in materia di diritto all’indennità di maternità o paternità e di congedo parentale in favore delle lavoratrici e dei lavoratori iscritti alla Gestione separata. Congedo parentale a ore 2020 INPS, come funziona con regole ordinarie: Il congedo parentale a ore Inps 2020 è una disposizione prevista inizialmente in via sperimentale dal 25 giugno al 31 dicembre 2015 dal decreto attuativo del Jobs Act Dl 80/2015 e poi resa strutturale con l'altro decreto Jobs Act 148/2015. I lavoratori della scuola hanno infatti diritto a beneficiare di un’indennità pari al 100% della retribuzione nei primi 30 giorni di fruizione del congedo parentale. I lavoratori dipendenti che intendono fruire del congedo parentale Inps dovranno presentare domanda entro un anno a partire dal giorno successivo alla fine del periodo indennizzabile, pena la perdita del diritto alla retribuzione. Al termine del periodo di astensione obbligatoria la lavoratrice madre (o in alternativa il padre) può scegliere se riprendere l’attività … Avvisi, bandi e fatturazione. La legge e i CCNL di comparto disciplinano i tempi e le modalità di astensione dal lavoro, compreso il congedo parentale a ore, e la relativa retribuzione. Indietro. - P.I. INPS: NOVITÀ CONGEDO PARENTALE PER CHI HA GESTIONE SEPARATA. I lavoratori dipendenti possono richiedere anche il congedo parentale ad ore, secondo le regole previste dal CCNL di settore ovvero secondo quanto stabilito dal Jobs Act nel caso di mancanza di indicazione del contratto collettivo. Inoltre non hanno diritto a beneficiare dell’indennità di congedo parentale i genitori disoccupati e sospesi. L’articolo 1 comma 342 della legge di bilancio 2020, ha prorogato il congedo obbligatorio per i padri lavoratori dipendenti, passando dai 5 giorni dell’anno 2019 ai 7 giorni per l’interno anno 2020, con il pagamento di un’indennità giornaliera pari al 100% della retribuzione. Congedo parentale INPS: come fare domanda? Congedo parentale Inps scuola: indennità al 100% nei primi 30 giorni. E, di conseguenza, siano impossibilitati a recarsi presso il luogo di lavoro. Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018 Possono richiedere il congedo parentale straordinario le seguenti categorie di lavoratori: dipendenti del settore privato (art. Per poter presentare domanda di congedo parentale in modalità telematica è necessario essere in possesso di PIN Inps, SPID o CNS. Congedo parentale: che cos’è? Congedo parentale: ecco le istruzioni per richiederli e il fac simile del modulo di domanda da consegnare all’Inps. Congedo parentale per quarantena dei figli, i chiarimenti dell’INPS. Nel messaggio l’Istituto riconosce la possibilità di cumulare nello stesso mese i periodi di congedo straordinario, quindi il congedo parentale (ex art. I mesi di astensione facoltativa riconosciuta ai genitori salgono a 11 se il padre si astiene dal lavoro per un periodo di almeno tre mesi. al padre lavoratore dipendente, anche durante il periodo di astensione obbligatoria della madre (a partire dal giorno successivo al parto) e anche se la stessa non lavora; indennità pari al 100% nei primi 30 gg di congedo per i primi 12 anni di vita del bambino; indennità pari al 30% della retribuzione per i restanti periodi e fino al compimento di 6 anni di vita del figlio; indennità pari al 30% se il congedo parentale è richiesto fino agli 8 anni di vita del figlio e solo qualora il richiedente abbia un reddito inferiore a 2,5 volte il trattamento minimo Inps; nessuna indennità se il congedo è richiesto dagli 8 ai 12 anni di vita del figlio. Network, Congedo parentale: il Fac simile della domanda. Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Velletri al n° 14/2018 42, comma 5, D.Lgs. Il Jobs Act prevede che in assenza di istruzioni nel contratto collettivo, anche aziendale, i lavoratori dipendenti possono richiedere il congedo parentale ad ore per metà dell’orario medio di lavoro calcolato in base al periodo di paga del mese precedente. In caso di adozione e affidamento solo preadottivo sia nazionali che internazionali, il congedo parentale è riconoscibile per massimo 3 mesi entro il primo anno dall’ingresso in famiglia del minore adottato/affidato, a condizione che il minore stesso non abbia superato, all’atto dell’adozione o dell’affidamento, i 12 anni di età. Il congedo parentale è un diritto riconosciuto sia alla madre che al padre del figlio. Specifichiamo da subito che la richiesta della maternità facoltativa può essere presentata da lavoratrici e lavoratori dipendenti entro i primi 12 anni di vita del figlio. L’indennità di congedo parentale è pagata direttamente dall’Inps per gli operai agricoli a tempo determinato, i lavoratori stagionali a termine e i lavoratori dello spettacolo a tempo determinato, lavoratrici e i lavoratori iscritti alla Gestione Separata e per le lavoratrici autonome. Congedo parentale 2020, guida ai permessi INPS per i genitori: analizziamo di seguito come funziona e come viene retribuito.. Nelle ultime ore si parla molto di congedo parentale in relazione alle misure introdotte dal Governo per arginare il rischio di diffusione del coronavirus.La chiusura delle scuole rappresenta un problema per le famiglie nelle quali ambedue i genitori lavorano. Tutti i risultati ottenuti ricercando richiesta congedo parentale. Di seguito vediamo per punti come funziona il congedo parentale, qual è l’importo dell’indennità di retribuzione riconosciuta e quali sono le istruzioni e le regole per presentare domanda Inps. Contact Center integrato – n. 803164 gratuito da rete fissa o al n. 06164164 da rete mobile a pagamento secondo la tariffa del proprio gestore telefonico; Patronati ,attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi.